Security Wireless

Collaborazione Intel-Cisco nel Wi-Fi

News / News
Inviato da d.damato 25 Ago 2005 - 15:24

Intel e Cisco Systems lavoreranno assieme su una serie di tecnologie in grado di aiutare la diffusione e le applicazioni su larga scala delle reti wireless Wi-Fi.

Intel e Cisco Systems lavoreranno assieme su una serie di tecnologie in grado di aiutare la diffusione e le applicazioni su larga scala delle reti wireless Wi-Fi.
Obiettivi iniziali della collaborazione, di cui si è parlato in occasione dell'evento Intel Development Forum di San Francisco, sono la messa a punto di tecnologie per un migliore trasferimento della voce via VoIP (voice over Internet Protocol) e per la connessione automatica dei dispositivi client alle reti. Tecnologie che saranno rese disponibili nel prossimo anno, nell'ambito della Business Class Wireless Suite.

La partnership, che estende una collaborazione già esistente, ha come obiettivo più generale quello di rendere più semplice l'installazione dei dispositivi wireless nei differenti mercati: business e consumer. Il primo obiettivo è migliorare la qualità delle chiamate telefoniche che transitano sulle reti wireless. Intel e Cisco introdurranno una tecnologia specifica per gestire la qualità dei servizi (QoS) ha rivelato Charles Giancarlo, senior vice president and chief development officer di Cisco, che opererà attraverso componenti software installati su sia sui client sia sui router di rete.

Il secondo impegno riguarda il modo con cui i client si attestano automaticamente al più vicino access point. Invece di connettersi all'access point con il segnale radio più forte, i client potranno scegliere quello che ha la maggiore disponibilità di banda, precisa Giancarlo. Opzione che acquista sempre più importanza, man mano che aumenterà la densità di access point e la copertura radio da parte di differenti fornitori di servizi.

Sul fronte sicurezza, Intel collaborerà allo sviluppo del Network Admission Control (NAC) di Cisco. NAC prevede la possibilità per i router di rete di decidere, in base a criteri specificati, se un client ha diritto o meno di connettersi alle specifiche risorse. L'idea di base del sistema è evitare che la sicurezza della rete possa essere compromessa dal collegamento di sistemi che, per esempio, non hanno aggiornate le firme antivirus.

Cisco collaborerà allo sviluppo dell'Active Management Technology (AMT) di Intel, che punta a rendere i sistemi più gestibili. Stando alle dichiarazioni le tecnologie sviluppate nell'ambito dei progetti NAC e AMT saranno rese compatibili entro l'ultimo trimestre di quest'anno.

Fonte:www.cwi.it

Questo articolo è stato inviato da Security Wireless
  http://www.securitywireless.info/

La URL di questo articolo è:
  http://www.securitywireless.info/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=78