Security Wireless

Reti wireless di nuova generazione: Wi-Next lancia il semantic mesh network

News / News
Inviato da salvatore.fresta 20 Set 2007 - 07:14

La società milanese, sponsor ufficiale del Wireless and Digital Cities di Cannes, presenterà ufficialmente nei giorni dell’evento l’ultima frontiera del Wi-Fi.

Wi-Next, la prima società open Wi-Fi al mondo, presenterà al prossimo evento Wireless and Digital Cities (Cannes 26-28 settembre), i più recenti e innovativi traguardi tecnologici raggiunti dalla propria tecnologia N.A.A.W., destinati alla creazione di reti wi-fi mesh semantiche.

Wi-Next ha infatti messo a punto le soluzioni tecnologiche orientate allo sviluppo di un ecosistema digitale, basato sulle N.A.A.W. Technologies, in grado non solo di creare reti wireless mesh user-driven, ma di portare in superficie le utility nascoste della rete, dando la possibilità ai nodi di descrivere se stessi e i propri servizi e abilitando il sistema a raccogliere e distribuire i contenuti di rete (network content) per renderli disponibili agli utenti in maniera semplice e automatica.

Combinando nelle comunicazioni senza fili le tecnologie di auto-discovery di macchine e servizi e quelle di caratterizzazione semantica dei contenuti sostenute dal W3C (World Wide Web Consortium) è possibile trasformare le reti wireless in reti mesh semantiche.

“Le reti collaborative – afferma Nicola De Carne, amministratore delegato Wi-Next - sono un fenomeno in velocissima crescita e rappresentano forme di organizzazione in grado di coinvolgere un numero elevato di persone attorno a tematiche specifiche. Gli ultimi anni infatti sono stati caratterizzati dal riaffermarsi dei contenuti generati dal basso, alla base dell’origine della stessa Internet dei primi anni, e dalla possibilità di condividere gli stessi in modalità paritaria fra gli utenti proprio grazie alle reti collaborative”.

Ma soprattutto, aggiunge De Carne, “questo dirompente riemergere di un uso end-to-end della rete, grazie alle tecnologie 2.0, e il conseguente aumento esponenziale delle informazioni generate in modo decentralizzato determina la necessità di dotare i nodi di rete di un’intelligenza in grado di agevolare la ricerca, la condivisione e la gestione dei contenuti e dei servizi presenti sulla rete stessa”.

Per Wi-Next le reti mesh semantiche sono una estensione evolutiva delle reti mesh in cui i network content possono essere trasportati e descritti sia con dei linguaggi digitali, cioè con dei linguaggi facilmente interpretabili da agenti software, sia con dei linguaggi naturali. Diventa, così, possibile per le macchine e, di conseguenza, per le persone cercare, condividere e integrare l'informazione in maniera più semplice.

Nella tecnologia Wi-Next destinata alla creazione di semantic mesh networks l’elemento chiave a livello di apparati sarà così costituita dai router NAAW-enabled, trasformati in veri e propri semantic router.

Questi ultimi sviluppi delle tecnologie N.A.A.W. confermano l’impegno e il contributo offerto da Wi-Next nel raggiungimento degli obiettivi tecnologici più attuali e degli scenari futuri.

In questo contesto, l’obiettivo di Wi-Next è quello di facilitare, per i singoli e per le comunità, l'accesso e l'utilizzo dei network content tramite le tecnologie di comunicazione senza fili.

Fonte: www.key4biz.it

Questo articolo è stato inviato da Security Wireless
  http://www.securitywireless.info/

La URL di questo articolo è:
  http://www.securitywireless.info/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=15107