Security Wireless

News: La tecnologia DECT di COBS verrà importata in Italia da Exhibo

Articoli / News
Inviato da d.damato 17 Mag 2007 - 08:17

I prodotti della svedese COBS, da anni nel settore delle comunicazioni wireless, saranno disponibili per il nostro Paese grazie a Exhibo.

Da oggi, grazie a Exhibo, anche in Italia saranno disponibili i sistemi wireless DECT prodotti da COBS, azienda svedese che dal 1980 si occupa di comunicazione wireless applicata a diversi settori.

Negli anni Exhibo è riuscita a diventare un punto di riferimento per molte categorie di utenti, grazie a una visione aperta e competente riuscendo ad applicare la comunicazione a diversi campi di attività: non solo nel settore audio, professionale e consumer, ma anche in quello wireless on-site del mondo dell’health care e degli ospedali, degli ambienti in cui opera un servizio di vigilanza o del mondo del retail o dell’industria.

Le funzioni a disposizione dei prodotti COBS sono: allarmi personali attivabili manualmente o automaticamente grazie a sensori incorporati nel telefono, che segnalano tempestivamente l’emergenza; allarmi tecnologici e localizzazione dell’emergenza grazie al rilevamento della posizione dell’apparecchio in allarme; possibilità di interconnessione con sistemi esterni, quali quelli di chiamata infermiera, GSM o qualsiasi altro sistema dotato di uscita seriale.
Tutti i modelli e gli apparati sono costruiti secondo il grado di protezione IP64 e sono disponibili versioni ATEX, per l’utilizzo nelle aree classificate dalla normativa. L’architettura generale del sistema è composta anzitutto da un’unità centrale, che tiene memorizzate tutte le informazioni riguardanti i cordless, le celle radio ed i gruppi: una singola unità può sostenere fino a 16 "base stations" e fino a 64 cordless, ma questo non è tutto dato che attraverso una link card è possibile connettere due centrali e quindi raddoppiare la potenza del sistema.

Le celle radio supportate dall’unità centrale hanno una copertura che và dai 50 ai 600 metri, per aumentare tale area si può ricorrere a dei ripetitori radio, disponibili a due o quattro canali di comunicazione, semplicissimi da installare dato che sono tutti wireless e non necessitano connessioni fisiche con l’unità centrale.
Il sistema è poi dotato di un particolare modulo che permette di gestire priorità, messaggi di testo e allarmi, nonché di un’interfaccia seriale per connettersi a sistemi di allarme esterni o a quelli di chiamata infermiera, e di un modulo per agganciarsi al sistema GSM e mandare quindi messaggi a ben 10 numeri di cellulare predefiniti.

Fonte:www.cellulari.it

Questo articolo è stato inviato da Security Wireless
  http://www.securitywireless.info/

La URL di questo articolo è:
  http://www.securitywireless.info/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=15073