Security Wireless

News: Lancom 3550 Wireless

Articoli / News
Inviato da d.damato 30 Nov 2006 - 08:01

Connettersi con la massima sicurezza alle proprie filiali e collaboratori, senza perdere mai la linea.

La linea di prodotti per il networking di Lancom comprende una serie completa di router, gateway e sistemi di rete senza fili. Lancom 3550 Wireless è la somma di tutto questo, con in aggiunta un sistema di backup della connessione basato sullo standard Umts. Grazie alla presenza di un alloggiamento per schede Pc Card è possibile dotare il router di una scheda Umts, ma anche quelle della prossima generazione Hsdpa (High Speed Downlink Packet Access), per poter sopperire a eventuali disservizi sulla linea Adsl/Hdsl, che puntualmente si presentano nei momenti meno opportuni. In questo modo si potrà avere sempre a disposizione una connessione Internet per tutto l’ufficio, ma soprattutto mantenere attive le connessioni Vpn (Virtual Private Network) con i propri collaboratori o con le altre filiali sparse sul territorio. Infatti Lancom 3550 Wireless nella configurazione standard è in grado di gestire fino a 5 tunnel Vpn privati, che possono essere estesi opzionalmente fino a un massimo di 25 tunnel. 3550 Wireless è un prodotto networking multifunzione che integra come funzioni principali quella di router e access point. A queste vanno ad aggiungersi le funzioni basilari per una rete, come il servizio di server Dhcp, server Http/s, server Dns, oppure le funzioni di sicurezza come il firewall, il server Radius e infine la già citata gestione dei tunnel di rete privata. Il firewall integrato è in grado di fornire protezione di tipo Spi (Stateful Packet Inspection), DoS (Denial of Service), Ids (Intrusion Detection System) ed è in grado di controllare e ispezionare i contenuti delle pagine Url. Per tenere sotto controllo l’attività della rete si può consultare il log di sistema e impostare, a seconda della tipologia dell’attacco, la notifica immediata via posta elettronica. Per quanto riguarda le connessioni senza fili, 3550 Wireless dispone di un sistema dual band compatibile con gli standard Ieee 802.11b/g a 2,4 GHz e 802.11a a 5 GHz. In questo modo è possibile mantenere due canali separati e funzionanti contemporaneamente per permettere, per esempio, ai notebook dei consulenti esterni di collegarsi solo a Internet, senza permettere loro di raggiungere il file server dell’azienda, mentre ai dipendenti e collaboratori interni lasciare libero accesso a tutti i servizi di rete. I sistemi di protezione delle trasmissioni supportano i più recenti sistemi di crittografia dettati dallo standard 802.11i, come il sistema Wpa2 che permette il controllo degli accessi sia tramite password, sia attraverso un server Radius. Per mantenere la compatibilità con l’installato non mancano comunque i sistemi basati su Wep a 64, 128 e 512 bit. Fisicamente Lancom 3550 Wireless può essere posizionato su una mensola o appeso a muro grazie alle quatto asole standard sul fondo dello chassis. Sul retro trovano posto due porte Ethernet: una per la connessione Lan alla rete locale e una per le connessioni esterne denominate Wan. A questa porta si può connettere a seconda delle esigenze un modem Adsl o Hdsl, per collegare tutto l’ufficio a Internet. Sempre sul retro sono installate le due antenne rimovibili, per la connessione di rete senza fili, mentre nella parte anteriore, oltre ai led indicanti lo stato delle varie connessioni, si trova lo slot per PcCard. È bene segnalare che la scheda Umts non è compresa nella confezione, ma va acquistata a parte scegliendo tra gli operatori telefonici attivi in Italia. Lancom 3550 Wireless è sicuramente uno strumento dedicato ai piccoli e medi uffici, e a quelle aziende che dispongono di più sedi o di collaboratori esterni che devono accedere ai dati aziendali nel modo più sicuro. Si tratta comunque di uno strumento professionale di livello medio/alto e la configurazione non è accessibile a tutti, anche se ci sono le procedure guidate. Le condizioni di garanzia hanno una durata di tre anni, duranti i quali è prevista la sostituzione anticipata del prodotto guasto.

Autore:Alessandro Camisasca

Fonte:www.vnunet.it

Questo articolo è stato inviato da Security Wireless
  http://www.securitywireless.info/

La URL di questo articolo è:
  http://www.securitywireless.info/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=14991