Security Wireless

Castelleone: oltre 20 domande per l'ADSL wireless

News / News
Inviato da d.damato 17 Lug 2006 - 09:39

Il recente incontro organizzato da “Insieme per Castelleone” con la Società Pubblica “Sic 1”, per avere ulteriori chiarimenti sull’attivazione del servizio WDSL a Castelleone di Suasa, ha creato un notevole impulso nella presentazione delle domande di contratto di fornitura “Broadband Wireless”, ma siamo ancora lontani dall’’arrivare al numero minimo di 30 previsto dalla “Sic 1”.

In queste due settimane sono state presentate in Comune almeno una ventina di domande.
“Insieme per Castelleone” lancia ancora una volta un appello alle Aziende operanti a Castelleone di Suasa ed ai privati cittadini affinché vogliano firmare il contratto di adesione e presentarlo in Comune così da poter permettere l’avvio dell’installazione delle apparecchiature Wireless da parte della “Sic 1”.

L’impatto ambientale di queste apparecchiature è pressoché nullo in quanto lavorano con una potenza di uscita dall’antenna, pari a 100 milliwatt (basti pensare che un cellulare ha una emissione di 900 milliwatt e lavora a pochi centimetri dal cervello umano).

Anche dal recente incontro dell’Esecutivo della Regione Marche, guidato dal Governatore Spacca, con i Sindaci del comprensorio Misa-Nevola, svoltosi recentemente a Serra de’ Conti, sono emerse delle volontà di realizzazione delle rete Wireless per poter raggiungere la Banda Larga e favorire il lavoro delle imprese, come hanno già fatto i Comuni di Ostra Vetere, Corinaldo e Barbara, oltre Castelleone di Suasa.
Il Movimento “Insieme per Castelleone” si ritiene soddisfatto per quanto è stato fatto e che permetterà alla cittadinanza, fra breve tempo, di poter disporre della Banda Larga attraverso le apparecchiature Wireless.

Una struttura, che oltre velocizzare la navigazione Internet, faciliterà anche l’attivazione di ulteriori servizi, qualificando la nostra comunità, quali la possibilità di telefonare attraverso il VoIp, la possibilità di attivare il Telesoccorso per anziani, ed anche la Telesorveglianza di edifici o zone, porre le basi per la creazione di corsi specializzati di informatica e corsi per le scuole presenti nel nostro territorio fino a giungere che ogni locale pubblico potrebbe diventare in internet caffè fornendo un servizio agli utenti sprovvisti di computer, ecc.

Fonte: www.viveresenigallia.it

Questo articolo è stato inviato da Security Wireless
  http://www.securitywireless.info/

La URL di questo articolo è:
  http://www.securitywireless.info/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=14869