Security Wireless

Etichette wireless volano

News / News
Inviato da d.damato 04 Gen 2006 - 04:04

L'aeroporto di Malpensa è il primo in Italia a smistare i bagagli con tag intelligenti e lettori Rfid.

Alla Malpensa hanno investito 66 milioni di euro per dotare il sistema di smistamento bagagli di lettori di etichette intelligenti Rfid, Radio Frequency IDentification. Su ogni singola etichetta sono presenti informazioni relative al bagaglio: la destinazione, il titolare. Queste vengono lette da numerosi lettori Rfid posti lungo il percorso. Il sistema limita fortemente la riduzione degli errori di smistamento e di gestione dei bagagli, attualmente dovuti alla mancata lettura dei tradizionali codici a barre. La Sea, società che gestisce l'aeroporto, si aspetta inoltre un aumento della capacità totale del sistema di smistamento e una riduzione nei tempi di riconsegna dei bagagli. C'è da dire però che non tutti gli aeroporti sono dotati del sistema Rfid e non tutti i bagagli degli aerei in arrivo possono essere smistati grazie al nuovo sistema.

Antivirus, precisione tedesca
Per combattere virus, worm e attacchi via internet sono ormai molte le soluzioni offerte dal mercato. Dalla Germania arriva la nuova versione di un prodotto che quest'anno ha avuto molto successo. Si tratta di G Data InternetSecurity 2006 che estende la protezione della versione 2005 e migliora alcune funzioni. Tra le novità, una protezione immediata dai nuovi virus. Internet Security 2006 blocca le mail infette dopo soli 0,5 - 2 minuti dall’attacco dei virus, su tutti i client di posta sia su protocollo Pop3 che Imap. Gli scudi di protezione sono saliti a 3 ed è quindi maggiore la protezione da virus, worm, spyware, dialer, trojan. In questa versione è presente la scansione automatica dei download e grazie al monitor Avk la scansione automatica dei file avviene in tempo reale.

Telemedicina per l'Iraq
Grazie al satellite arrivano in Iraq servizi di telemedicina ed e-learning direttamente dall'Università "La Sapienza" di Roma. Il progetto si chiama Simona ed è nato dalla collaborazione tra Intersos, Telbios, l'Università, il Policlinico Umberto I, il Children welfare teaching hospital di Bagdad e l'Agenzia spaziale europea. Grazie al progetto ci potranno essere continui scambi e consulenze tra i medici italiani e quelli iracheni. Un primo risultato è stato raggiunto: la riduzione del 50% della mortalità infantile nei bambini affetti da leucemia acuta.

Voip mobile in Giappone
Entro il 2007 il Governo giapponese prevede di lanciare una rete voip mobile. Nel Paese del Sol Levante sarà quindi possibile chiamare via internet anche dai telefonini con un risparmio notevole. Gli apparecchi mobili potranno utilizzare le reti wi-fi e wimax.

Questo articolo è stato inviato da Security Wireless
  http://www.securitywireless.info/

La URL di questo articolo è:
  http://www.securitywireless.info/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=14775