Security Wireless

In ritardo sul WiMAX, le frequenze sono dell'esercito

News / News
Inviato da d.damato 12 Ott 2005 - 08:46

Dopo che nei giorni scorsi il Ministero delle comunicazioni ha annunciato l'apertura del mercato del WiFi, oggi su CorrierEconomia si garda già oltre.

L'evoluzione del WiFi è infatti il WiMAX, che utilizzando tecnologia simile riesce a portare molti più dati del WiFi e a portarli più lontano (qualche chilometro contro i 20-30 metri del WiFi). In particolare WiMAX si candida come tecnologia che può risolvere almeno in parte il digital divide, perchè permette di sostituire con connessioni wireless le ingenti spese di cablaggio. C'è solo un problema: le frequenze su cui trasmette WiMAX sono occupate dall'esercito. Il ministrio Landolfi sta trattando col ministro della difesa Antonio Martino e probabilmente le frequenze saranno disponibili a partire dalla fine del 2006. A quel unto però potremmo aver accumulato un ritardo notevole su altri Paesi che hanno già incominciato a utilizzare WiMAX, come Francia, Gran Bretagna e Usa.

Fonte:www.telconews.it

Questo articolo è stato inviato da Security Wireless
  http://www.securitywireless.info/

La URL di questo articolo è:
  http://www.securitywireless.info/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=139