Homepage

|| HOME || NEWS || ARTICOLI|| LIBRI || DOWNLOAD || LINK || FORUM ||

Wi4net

Menu principale

Partner

Microsoft Office 2007 enterprise download Windows 7 Ultimate is the most versatile and powerful edition of Windows 7 buy Adobe Creative Suite 4 OEMIt combines remarkable ease-of-use with the entertainment features of Home Premium and the business capabilities of Professional you can encrypt your data with BitLocker and BitLocker-To-Go. And for extra flexibility, buy Adobe Creative Suite 4 Master Collection oemyou can work in any of 35 languages. Get it all buy Adobe Photoshop CS4 Extended OEMwith Windows 7 Ultimate.

Solidarietà

On-line

Ci sono 17 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui o registrarti liberamente cliccando qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Non hai ancora un account?
Registrati subito.
Come
utente registrato potrai
cambiare tema grafico
e utilizzare tutti i servizi offerti.

News : Pordenone: accordo per realizzare una rete WiFi in città
Sabato, 22 Settembre 2007 - 07:18 - 16663 Letture
News
Il presidente della Regione, Riccardo Illy, e il sindaco di Pordenone, Sergio Bolzonello, hanno firmato oggi un Protocollo d'Intesa per la realizzazione a Pordenone di un articolato sistema di e-governement e di e-democracy e la progettazione e messa in opera di un'infrastruttura di banda larga finalizzata anche all'attuazione di una rete WiFi a servizio della citta'.

Il presidente della Regione, Riccardo Illy, e il sindaco di Pordenone, Sergio Bolzonello, hanno firmato oggi un Protocollo d'Intesa per la realizzazione a Pordenone di un articolato sistema di e-governement e di e-democracy e la progettazione e messa in opera di un'infrastruttura di banda larga finalizzata anche all'attuazione di una rete WiFi a servizio della citta'.
L'infrastruttura in banda larga verra' realizzata sulla base di un programma pluriennale il cui primo stralcio prevede la copertura sperimentale di parte del centro storico entro pochi mesi e della restante parte del territorio comunale nel corso del 2008, e l'attivazione di servizi regionali e comunali attraverso l'identificazione del soggetto a mezzo della Carta Regionale dei Servizi (CRS).
La Regione e il Comune, attraverso questo Protocollo, perseguono l'obiettivo di compiere significative ed estese esperienze di e-governement ed e-democracy nella citta' di Pordenone, che potranno poi essere messe a disposizione di tutta la comunita' regionale e consolidare le opportunita' offerte dall'uso delle tecnologie ICT, come previsto nel Progetto 'Wireless Naonis', in piena sintonia con le strategie nazionali e comunitarie in materia di societa' dell'informazione.
L'impegno diretto del Comune e' notevole e ogni anno vedra' la messa a bilancio di circa 400 mila euro per il servizio; prezioso e' stato e sara' il sostegno della Regione. La logica e' quella dell'inclusione perche' tutti possano godere delle opportunita' che la societa' offre'.
'Questo impegno per Pordenone e la sua rete WiFi - ha affermato il presidente Illy - rientra nel programma generale della Regione per dotare tutto il Friuli Venezia Giulia delle infrastrutture necessarie per accedere in modo veloce ed economico alla rete informatica. Per questo abbiamo costituito la Societa' Mecurio Fvg per portare la banda larga su tutto il territorio utilizzando tecnologie diverse a seconda delle caratteristiche del territorio stesso'.
'Ma il 'digital divide' - ha continuato il presidente - non riguarda solo la rete, ma anche la possibilita' per tutti i cittadini di avere un pc e adeguata alfabetizzazione informatica. Da qui la legge regionale per corsi dedicati a categorie come anziani e casalinghe e per contributi per l'acquisto dei pc. Il successo e' stato molto superiore alle aspettative e con le variazioni di bilancio abbiamo reperito nuove risorse per rispondere a tutte le domande'. Infine il presidente di Mercurio FVG spa, Giovanni Pittino, ha illustrato i contenuti del progetto per la banda larga, l'impegno della societa' di operare nella prospettiva di superare il digital divide non solo per oggi, ma anche per i prossimi 10 anni.

Fonte: www.aduc.it
 

Link correlati

Vota l'articolo

Questo articolo non è stato votato

Login/crea un profilo | 0 Commenti
I commenti sono di proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.

Designed By CMSarea


Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto © 2003-2005 di mia proprietà
Questo sito è stato creato con MaxDev, un sistema di gestione di portali scritto in PHP. MD-Pro è un software libero rilasciato sotto la licenza GNU/GPL Visualizzate le nostre news usando il file backend.php

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

I LOGHI DEL SITO SONO STATI GENTILMENTE CREATI DA MEDIALINKS

Powered by MD-Pro