Homepage

|| HOME || NEWS || ARTICOLI|| LIBRI || DOWNLOAD || LINK || FORUM ||

Wi4net

Menu principale

Partner

Microsoft Office 2007 enterprise download Windows 7 Ultimate is the most versatile and powerful edition of Windows 7 buy Adobe Creative Suite 4 OEMIt combines remarkable ease-of-use with the entertainment features of Home Premium and the business capabilities of Professional you can encrypt your data with BitLocker and BitLocker-To-Go. And for extra flexibility, buy Adobe Creative Suite 4 Master Collection oemyou can work in any of 35 languages. Get it all buy Adobe Photoshop CS4 Extended OEMwith Windows 7 Ultimate.

Solidarietà

On-line

Ci sono 31 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui o registrarti liberamente cliccando qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Non hai ancora un account?
Registrati subito.
Come
utente registrato potrai
cambiare tema grafico
e utilizzare tutti i servizi offerti.

News: Quale futuro per la Tv mobile? Crescono gli investimenti, ma ancora presto per parlare di mercato di massa
Mercoledì, 08 Novembre 2006 - 08:32 - 2398 Letture
News
Il mercato mobile e dei servizi multimedia decollerà in America?

Una cosa è certa, questo settore ha già sollevato l’interesse degli investitori, ne è una prova MobiTv, società specializzata nei servizi di Tv e musica su mobile e PDA.

Nei giorni scorsi, ha annunciato che Adobe Systems ed Hearst Corporation hanno deciso di aumentare di altri 30 milioni di dollari i propri investimenti, contribuendo così con 125 milioni di dollari totali, andando a ingrossare le file di quelli già presenti: Oak Investment Partners, Menlo Ventures, Redpoint Ventures e Gefinor Ventures.



Si tratta di investimenti tali da farci pensare che quello della Tv mobile diventerà presto un mercato di largo consumo? O è ancora troppo presto per dirlo?

Al momento MobiTv colleziona partnership con i principali attori del mercato tlc d’oltre-Atlantico, tra i quali figurano AT&T, Cingular Wireless, Orange, Bell Canada, Sprint Nextel e ancora American Movil, la società non registra che 1 milione di abbonati a questi servizi.



Sicuramente non è stata la prospettiva di un nuovo mercato di massa ad aver attirato gli investimenti degli operatori tlc, ma soprattutto l’importanza di posizionarsi in un settore che si preannuncia promettente negli anni a venire.

Una prospettiva di medio termine che corrisponde d’altronde con quella di MobiTv. La società intende in effetti utilizzare questo nuovo apporto finanziario per sviluppare il servizio di ricerca e sviluppo in modo da soddisfare un aumento della domanda e adattarsi ai nuovi standard tlc come il WiMax.



Anche se, come conferma la stessa MobiTv, è ancora troppo presto per sapere che ruolo giocherà il WiMax nello sviluppo della Tv mobile negli Stati Uniti, è ormai difficile ignorare questo standard.

Negli ultimi mesi, questo formato è stato adottato dall’operatore telecom Nextel e MobiTv ha lanciato due test che hanno prodotto risultati soddisfacenti.



Si potrebbe pensare ad avviare alleanze strategiche, in particolare con Adobe, un dei principali produttori di player video. Obiettivo: sviluppare infrastrutture e migliorare le tecnologie di trasmissione dei video.

Autore: Raffaella Natale

Fonte: www.key4biz.it
 

Link correlati

Vota l'articolo

Questo articolo non è stato votato

News: Quale futuro per la Tv mobile? Crescono gli investimenti, ma ancora presto per parlare di mercato di massa | Login/crea un profilo | 0 Commenti
I commenti sono di proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.

Designed By CMSarea


Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto © 2003-2005 di mia proprietà
Questo sito è stato creato con MaxDev, un sistema di gestione di portali scritto in PHP. MD-Pro è un software libero rilasciato sotto la licenza GNU/GPL Visualizzate le nostre news usando il file backend.php

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

I LOGHI DEL SITO SONO STATI GENTILMENTE CREATI DA MEDIALINKS

Powered by MD-Pro