Homepage

|| HOME || NEWS || ARTICOLI|| LIBRI || DOWNLOAD || LINK || FORUM ||

Wi4net

Menu principale

Partner

Microsoft Office 2007 enterprise download Windows 7 Ultimate is the most versatile and powerful edition of Windows 7 buy Adobe Creative Suite 4 OEMIt combines remarkable ease-of-use with the entertainment features of Home Premium and the business capabilities of Professional you can encrypt your data with BitLocker and BitLocker-To-Go. And for extra flexibility, buy Adobe Creative Suite 4 Master Collection oemyou can work in any of 35 languages. Get it all buy Adobe Photoshop CS4 Extended OEMwith Windows 7 Ultimate.

Solidarietà

On-line

Ci sono 33 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui o registrarti liberamente cliccando qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Non hai ancora un account?
Registrati subito.
Come
utente registrato potrai
cambiare tema grafico
e utilizzare tutti i servizi offerti.

News: Più Wi-Fi nelle università italiane
Lunedì, 09 Ottobre 2006 - 00:27 - 2582 Letture
News
Arrivano i finanziamenti e le modalità per l'attivazione di reti wi-fi nelle aree di 64 atenei italiani.

Roma - Sono già diverse le università italiane che in varie forme forniscono accesso wireless alla rete ma si tratta spesso e volentieri di progetti incompleti, senza parlare dei molti atenei che non offrono alcuna connettività di questo tipo. Ora tutto questo dovrebbe cambiare.

Grazie ad un decreto del ministero delle Comunicazioni che applica quanto previsto da una norma approvata due anni fa, lo Stato co-finanzierà la realizzazione di progetti wi-fi per le aree e gli edifici universitari di 64 atenei italiani.

Il co-finanziamento prevede l'erogazione di un massimo di 40mila euro a progetto per un totale di 2,5 milioni di euro: quanto necessario al di sopra di questa cifra dovrà essere tirato fuori dai partner privati dei progetti scelti con le modalità decise dalle singole università.

Quanto ne emergerà, dunque, sarà una copertura wi-fi che studenti e docenti potranno liberamente utilizzare all'interno delle aree universitarie. Molti sono peraltro i progetti già elaborati da singole facoltà per sfruttare la connettività che presto dovrebbe essere disponibile a fini didattici, sebbene la novità sia giustificata anche per la migliore gestione dei servizi amministrativi, cosa che dovrebbe spingere gli atenei che sono in ritardo su questo fronte a recuperare il tempo perduto.

fonte: punto-informatico.it
 

Link correlati

Vota l'articolo

Questo articolo non è stato votato

Login/crea un profilo | 0 Commenti
I commenti sono di proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.

Designed By CMSarea


Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto © 2003-2005 di mia proprietà
Questo sito è stato creato con MaxDev, un sistema di gestione di portali scritto in PHP. MD-Pro è un software libero rilasciato sotto la licenza GNU/GPL Visualizzate le nostre news usando il file backend.php

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

I LOGHI DEL SITO SONO STATI GENTILMENTE CREATI DA MEDIALINKS

Powered by MD-Pro