Homepage

|| HOME || NEWS || ARTICOLI|| LIBRI || DOWNLOAD || LINK || FORUM ||

Wi4net

Menu principale

Partner

Microsoft Office 2007 enterprise download Windows 7 Ultimate is the most versatile and powerful edition of Windows 7 buy Adobe Creative Suite 4 OEMIt combines remarkable ease-of-use with the entertainment features of Home Premium and the business capabilities of Professional you can encrypt your data with BitLocker and BitLocker-To-Go. And for extra flexibility, buy Adobe Creative Suite 4 Master Collection oemyou can work in any of 35 languages. Get it all buy Adobe Photoshop CS4 Extended OEMwith Windows 7 Ultimate.

Solidarietà

On-line

Ci sono 29 visitatori e
0 utenti on-line

Sei un utente non registrato. Puoi loggarti qui o registrarti liberamente cliccando qui.

Login

 Nickname

 Password

 Ricordami


Non hai ancora un account?
Registrati subito.
Come
utente registrato potrai
cambiare tema grafico
e utilizzare tutti i servizi offerti.

News : Prime 'apparizioni' del Mobile WiMax
Martedì, 24 Gennaio 2006 - 08:37 - 3165 Letture
News
Lo standard non c'è, ma i primi chipset sì

E' stato sviluppato da un'azienda poco nota - Beceem Communications - uno dei primi chipset completi per la gestione di comunicazioni Mobile WiMax in dipositivi palmari. L'evento è significativo perché dalle caratteristiche di questo chipset si possono intuire alcuni principi di fondo che saranno seguiti per il mercato, ancora tutto da sviluppare, del Mobile WiMax.

Il chipset segue le specifiche IEEE 802.16e disponibili al momento, anche se ancora non esiste effettivamente uno standard Mobile WiMax, e quindi mira a offrire una banda di picco di circa 30 Mbps per 10 MHz di banda, con un raggio di copertura di circa un chilometro nelle aree urbane.
Il consumo energetico del nuovo chipset viene giudicato analogo a quello dei chipset radio per cellulari e inferiore a quello dei chipset WiFi, soprattutto perché il sistema si attiva solo nella parte di ricetrasmissione e si 'addormenta' quando lo scambio di dati è terminato. L'adozione della tecnologia OFDM (Orthogonal Frequency Division Multiplexing) permette poi di modulare la banda di una 'cella' WiMax in modo che non si abbiano sprechi di banda non usata perché magari un particolare utente non riesce a raggiungere le velocità di picco.

Dal punto di vista dei gestori di rete radiomobile, Mobile WiMax è una possibilità che si affianca alle altre tecnologie 3,5G su cui si è già investito, come EVDO o HSDPA. Gli analisti spiegano però che Mobile WiMax va considerata più una tecnologia da Quarta Generazione, che sarà implementata in modo rilevante solo intorno al 2010. Ad aprire il mercato saranno quegli operatori, magari carrier cellulari, che 'romperanno' con le classiche tecnologie radiomobili per adottare quelle di casa IEEE. L'idea degli analisti è che ci sarà una sorta di effetto-valanga non appena partirà qualche 'early adopter' con un forte peso sul mercato.

Fonte:www.nwi.it
 

Link correlati

Vota l'articolo

Questo articolo non è stato votato

Prime 'apparizioni' del Mobile WiMax | Login/crea un profilo | 0 Commenti
I commenti sono di proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.

Designed By CMSarea


Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto © 2003-2005 di mia proprietà
Questo sito è stato creato con MaxDev, un sistema di gestione di portali scritto in PHP. MD-Pro è un software libero rilasciato sotto la licenza GNU/GPL Visualizzate le nostre news usando il file backend.php

Licenza Creative Commons
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

I LOGHI DEL SITO SONO STATI GENTILMENTE CREATI DA MEDIALINKS

Powered by MD-Pro